martedì 18 maggio 2021

CARLA BARONI PASQUALE BALESTRIERE. "E A TE RISPONDO. CANTI (QUASI) AMEBEI"

CARLA BARONI PASQUALE BALESTRIERE. "E A TE RISPONDO. CANTI (QUASI) AMEBEI. 2021"

Un vero gioiellino. Un’opera ben fatta, elegante, fine per copertina quarta, composizione, impaginatura, caratteri,   editata con professionalità da BENILDE EDICIONES. Una plaquette zeppa di vera poesia in cui Balestriere e la Baroni, ce ne fosse ancora bisogno, ci riempiono il cuore con versi meditati, vissuti, empaticamente vicini, dimostrando tutta la loro sagacia scritturale, tutta la loro competenza verbale in un botta e risposta di grande potenza esistenziale. Sì, un botta e risposta, sulla vita, l’amore, il dolore, in pagine tradotte in spagnolo. Quindi pagina italiana e corrispondente traduzione in spagnolo: una lingua armonica, fluente, musicale. Il titolo: YA TI RESPONDO. CANTOS AMEBEOS.  Amebèo Di componimento poetico in cui si alternano domanda e risposta.   Ed è un titolo che ci fa da prodromico ingesso ad un verseggiare di ampio respiro, dove l’endecasillabo, il re dei versi, accompagna i due conosciuti scrittori nella loro escursione canora. Inizia Pasquale: “E giaccio qui sul cuore di Penelope/ alla tardiva fiaccola che brucia…”, risponde Carla: “E’ tempo di acquietarsi nella sera/ quando la luna ti inargenta il dorso…”. “Y yazco aquì sobre el corazòn de Penelope….”,    “Es hora de calmarse por la noche….”. Una simbiotica fusione di pathos e logos, in cui  i due scrittori danno il loro apporto ontologico, umano, trasversale, dove ogni creatura di questa terra trova il messaggio, la riposta ai quesiti dell’esistere.   Il poema si chiude con i versi di Carla: “Un piccolo virgulto che ora cresce/a offrirci nuovamente la speranza…”.