martedì 23 febbraio 2016

VITTORIO SERENI: "CITTA' DI NOTTE"


Città di notte

 

Inquieto nella tradotta
che ti sfiora così lentamente
mi tendo alle tue luci sinistre
nel sospiro degli alberi.

Mentre tu dormi e forse
qualcuno muore nelle alte stanze
e tu giri via con un volto
dietro ogni finestra - tu stessa
un volto, un volto solo
che per sempre si chiude.

Nessun commento:

Posta un commento