domenica 14 giugno 2020

CARLA BARONI: "BOMBA CARTA"


Il link è quello che evidenzia la pubblicazione di BOMBA CARTA, di Carla Baroni:




5 commenti:

  1. Grazie Nazario, di aver pubblicizzato questo mio riconoscimento in cui sei inserito più volte anche tu con le tue recensioni. La Lettera mi gratifica molto anche perché è nata in un periodo difficile ed è andata a buon fine solo per l'aiuto degli amici, fra i quali il buon Pasquale, che mi hanno scannerizzato fotografie, copertine di libri e reperito anche tanti testi che io, nel mio disordine caotico, avevo perduto. Approfitto di questa pagina per ringraziarli tutti pubblicamente e per aver fatto sì che questo mio brutto periodo in completa solitudine non sia trascorso invano. Grazie di nuovo a te.
    Carla Baroni

    RispondiElimina
  2. Pasquale Balestriere14 giugno 2020 10:26

    Sono molto contento che si sia concretizzata per l'amica Carla Baroni questa bella opportunità. L’approdo alla LiV (Lettera in Versi) di BombaCarta è senz’altro un momento gratificante per l’autore inserito (al quale viene dedicato un intero numero della rivista) non foss’altro perché viene scelto, per soli e riconosciuti meriti poetici, da persone competenti e disinteressate che hanno a cuore la valorizzazione della poesia e dei poeti italiani. E sono contento che il trio CaNaPa si sia ricostituito in questa bella esperienza che ha coinvolto prima Nazario, poi me stesso e infine Carla.
    Felicitazioni a Carla e un caro saluto a Nazario
    Pasquale

    RispondiElimina
  3. Felicissimo e orgogliosamente coinvolto, saluto con un grande abbraccio l'amico Pasquale e l'amica Carla. CANAPA, il trio Carla-Nazario-Pasquale, è vivo e attivo come mai in questi tempi di forte meditazione umana e esistenziale. Salutoni
    nazario

    RispondiElimina
  4. Ho potuto finalmente leggere la Lettera e sono felice, fiera e orgogliosa di questa Nostra poetessa che merita tanto. Con piacere leggo anche delle poesie inserite in Modernità in metrica, premio letterario che curo con la presidenza del Prof. Orazio Antonio Bologna. Le poesie scelte dalla Prof.ssa Giangoia mettono in chiaro una poetica che nasconde il dolore in dolcezze e ironie ricche di umanità. Non vorrei dire scontate ma la Baroni sa scrivere Poesia.

    RispondiElimina
  5. Cara Patrizia, ti ringrazio infinitamente per i tuoi apprezzamenti molto lusinghieri. Sì, dato che le poesie di Italian Poetry e di "Del otono las hojas" messe sul web di recente erano quasi le stesse, volevo offrire ai lettori qualcosa di diverso tanto più che la mia produzione è molto vasta. Si presentava, però, il problema di scegliere dei testi che fossero già stati pubblicati perché in Liliana Porro -che ha curato con tanta pazienza l'edizione- era sorto lo scrupolo che potessero essere copiati. E allora ho pescato anche nelle pubblicazioni meno conosciute sebbene, confesso, che sono stata talvolta derubata delle idee, ma non di intere liriche come è capitato a qualche mio collega più illustre. Sarà che il mio stile è piuttosto personale,sarà che probabilmente non sono sufficientemente conosciuta e apprezzata, fatto sta che questa eventualità, che io mi sia accorta,non mi è mai occorsa.
    L'unico rammarico che ho adesso è di non poter più partecipare ai tanti concorsi letterari che mi hanno fatto conoscere persone stupende come te perché le mie attuali condizioni fisiche non mi permetterebbero di onorare qualche eventuale vincita.
    Grazie ancora.
    Carla Baroni

    RispondiElimina