mercoledì 6 dicembre 2017

BUON NATALE AGLI AMICI DA LEUCADE





Amici cari, attorno riuniti
a questo sito zeppo di poesia
vi giungano gli auguri più sentiti
in tali giorni pieni di magia.                   

Lo so che i tempi sono assai turbati,
lo so che tanti figli allo sbaraglio
vivono inquieti perché disoccupati;
e lo so che sarebbe tanto meglio

parlare dei problemi che ci affliggono
e di quelli che toccano persone       
emarginate, depredate che assillano
ruberie e ingiustizie nell’agone               

di così tanti profitti. In questi tempi
pensiamo un po’ a costoro; e tutti noi
gridiamo le ingiustizie ed i malanni; e poi,
prendiamo un po’ dai padri i grandi esempi.

Quindi cercare pace ed  un abbraccio,
augurarci in questi giorni un buon Natale
(per quanto mi riguarda io lo faccio),
credo davvero che non faccia male;

ma che non valga solo per Natale
fare del bene e farlo in abbondanza,
toglierci di dosso l’arroganza,
ed apparire come un buon mortale.

Che sia per tutto l’anno questa festa
che sia per ogni giorno che ci resta.

Nazario


AUGURISSIMI DI BUONE FESTE A TUTTI  GLI AMICI E NON SOLO 

BUON NATALE


Il presepe
 

di salvatore Quasimodo

Natale. Guardo il presepe scolpito
dove sono i pastori appena giunti
alla povera stalla di Betlemme.
 
Anche i Re Magi nelle lunghe vesti
salutano il potente Re del mondo.
 
Pace nella finzione e nel silenzio
delle figure in legno ed ecco i vecchi
del villaggio e la stalla che risplende
e l'asinello di colore azzurro.



La stella di Natale 

di Boris Pasternak

Era pieno inverno.
Soffiava il vento nella steppa.
E aveva freddo il neonato nella grotta
nel pendio della collina.
L'alito del bue lo riscaldava.
Animali domestici
stavano nella grotta,
nella culla vagava un tiepido vapore...
E lì accanto, mai vista sino allora
più modesta di un lucignolo
alla finestrella d'un capanno,
traluceva una stella sulla
strada di Betlemme...



A Gesù bambino 

di Umberto Saba


La notte è scesa
e brilla la cometa
che ha segnato il cammino.
Sono davanti a Te, Santo Bambino!
Tu, Re dell’universo,
ci hai insegnato
che tutte le creature sono uguali,
che le distingue solo la bontà,
tesoro immenso,
dato al povero e al ricco.
Gesù, fa' ch'io sia buono,
che in cuore non abbia che dolcezza.
Fa' che il tuo dono
s'accresca in me ogni giorno
e intorno lo diffonda,
nel Tuo nome.


71 commenti:

  1. Mi associo agli auguri e qui di seguito inserisco un mio contributo al Natale.

    IL MIO NATALE

    Cosa mi porti, mio Gesù Bambino,
    nella calza dorata dei miei sogni?
    Sparita è la cometa dal cammino
    spariti i Magi, gli Arcangeli, i pastori
    ma Tu rimani dentro i nostri cuori
    per un bioccolo lieve di speranza.
    Ed allora riportami all'infanzia
    col mandarino in fondo alla calzetta
    le carrube e lo zucchero filato,
    il presepe sul piano alla credenza
    e l'alberello tristanzuolo a lato.
    Avrò accanto - e questo sarà il dono -
    e nonna e mamma e il lor sorriso buono.

    Carla Baroni

    RispondiElimina
  2. Buon Natale anche a lei, professore. E grazie per tutto ciò che fa per la cultura...

    Luisa

    RispondiElimina
  3. "Che sia per tutto l’anno questa festa
    che sia per ogni giorno che ci resta."

    Buon Natale

    Emanuele

    RispondiElimina
  4. Buon Natale e tanta buona poesia...
    Maurizio

    RispondiElimina
  5. Quindi cercare pace ed un abbraccio,
    augurarci in questi giorni un buon Natale
    (per quanto mi riguarda io lo faccio),
    credo davvero che non faccia male;

    Buon Natale

    Anna

    RispondiElimina
  6. Un Buon Natale di cuore a tutti gli abitanti di questa meravigliosa ISOLA.
    Mariagrazia

    RispondiElimina
  7. Buon Natale e grazie per i profondi e acuti commenti ai miei versi

    Luigi Gasparroni

    RispondiElimina
  8. Mi unisco alla compagnia inviando i miei più sinceri AUGURI DI NATALE a Nazario...
    Umberto

    RispondiElimina
  9. Gli auguri sono sempre graditi ma quando vengono da un "sito zeppo di poesia", da persone che ancora vogliono credere nella parola poetica perché il Natale di tutti i giorni torni a farsi sentire oltre le luci ed i rumori del consumismo; allora sono qualcosa di più, sono i pensieri che scaldano il cuore, che fanno di nuovo sperare.

    Sandro Angelucci

    RispondiElimina
  10. Mi associo anch'io all'allegra brigata. Buon Natale a tutti i viandanti che remano verso Leucade, con la prua del vascello fedelmente orientata verso... l'isola che non c'è.
    Franco Campegiani

    RispondiElimina
  11. Caro Prof. Pardini ricambio di cuore gli auguri di un Sereno e Santo Natale estesi anche alla Sua famiglia. Che il Dio Bambino faccia, a tutti gli uomini di questo mondo, il dono di estirpare dal nostro cuore travisato il seme della violenza per trapiantarvi il dono supremo della fratellanza e del rispetto reciproco. Colgo l'occasione per formulare, a tutti i frequantatori di Leucade e a ogniuno di Essi in particolare un Sereno e Santo Natale. Pasqualino Cinnirella

    RispondiElimina
  12. Nazario, amici cari, l'Animo fanciullo del nostro Condottiero ha turbato la mia anima. Lui è qui, tra le brume di un presente difficile, a credere e a invitarci a credere. E io, che da anni non so più vivere questo periodo di feste, perchè lo vedo maltrattato, schiavo del materialismo, usurpato della sua autentica natura, sento sciogliere nelle vene un Canto. Non posso farvi dono di una mia lirica, ma ringrazio Nazario e ognuno di voi per i Doni e per lo spirito che li ha animati. Mi sento salva e parte di un tutto autentico e pulito. Un forte abbraccio e... sia lieve il Natale di ognuno, soprattutto di coloro che hanno perso le speranze.
    Maria Rizzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rita Fulvia Fazio7 dicembre 2017 14:14

      Contraccambio professor Nazario i suoi sentiti auguri di buon Natale ma a tutti, con questa speranza:

      Oltre

      Che più non sgorghi goccia di lacrima
      dal cuore sanguinante.
      Che la parola
      si diffonda
      dal suo centro armoniosa, limpida e dolce
      e percorra
      l'orizzonte dell'ultimo istante di vita
      volando oltre,
      nel fascino che solo l'Amore concede.

      Rita Fulvia Fazio

      Elimina
  13. Ricambio gli auguri al nostro Nazario che come dice Maria conserva ancora l'animo fanciullo e questo è meraviglioso. Un augurio di serenità anche a tutti voi. E un messaggio di speranza per attraversare questo ponte impervio, dandoci la mano.
    Vola
    Quando il dolore punge come
    lama.
    Quando tutto è nero come
    pece.
    Quando la solitudine strappa
    a brandelli l'anima.
    Quando il senso del vivere
    vien meno.
    Vola speranza:
    sul capo di chi soffre,
    di chi ha perso le forze.
    Accendi la tua luce
    e, porta la tua voce
    ai silenzi dell'essere.
    Vola speranza:
    in cieli di dolore,
    dentro i vuoti del cuore.
    E, con la tua presenza,
    regala la tua essenza
    a chi non sa più vivere,
    perché ognun non si senta,
    braccato come preda.
    Perché ognun non si perda
    in strade senza uscita,
    nei labirinti infiniti
    della terrena vita.
    Serenella Menichetti

    RispondiElimina
  14. Caro Nazario,
    non trovo parole per augurarti tutto il bene, la serenità, il calore che meriti in ogni momento ma principalmente in questo Santo Natale. Auguri dal profondo del mio cuore, sempre con stima e affetto, ti abbraccio.
    Emma


    La pecorina di gesso,

    sulla collina in cartone,

    chiede umilmente permesso

    ai Magi in adorazione.

    Splende come acquamarina

    il lago, freddo e un po' tetro,

    chiuso fra la borraccina,

    verde illusione di vetro.

    Lungi nel tempo, e vicino

    nel sogno (pianto e mistero)

    c'è accanto a Gesù Bambino,

    un bue giallo, un ciuco nero.

    Guido Gozzano, Natale

    RispondiElimina
  15. Tutto il bene possibile ad un nocchiero che, intrepido, fa di un'onda devastante un salutare liquido per anime assetate di poesia. Auguri Nazario

    Aurora

    RispondiElimina
  16. Caro Nazario ricambio con affetto gli auguri a te, che con grande generosità e intelligenza permetti ogni giorno a "piccoli e grandi" di confrontarsi, crescere e arricchirsi in nome della poesia. Brillino la sua verità e la sua bellezza anche a Natale, come stelle si elevino sopra le invidie, le prevaricazioni e le piccolezze dell'animo.

    Annalisa Rodeghiero

    RispondiElimina
  17. Grazie Professore e ricambio a tutti gli auguri di una festa con il festeggiato. Un compleanno non ha senso senza un dono a colui che compie gli anni, il più piccolo e il più grande. Emanuele Aloisi

    RispondiElimina
  18. Caro Nazario, grazie per gli auguri che ricambio con affetto. Tutti noi frequentatori del blog ti siamo infinitamente grati per l’opportunità di tenere vivo il dialogo in una società in cui gli individui, nonostante le apparenze, si sentono sempre più soli. Un augurio anche a tutti coloro che partecipano al “viaggio” verso Leucade.

    RispondiElimina
  19. Grazie, colgo l'occasione per fare gli auguri di buon Natale a tutti gli amici di Leucade.
    Maurizio Donte

    RispondiElimina
  20. Caro Nazario,

    in anticipo ti faccio i miei più cari auguri di buone feste e soprattutto di un sereno e creativo 2018.

    Giancarlo Baroni

    RispondiElimina
  21. GIUNGANO A TE, AMICO MIO, ALLA TUA FAMIGLIA, E A LEUCADE, GLI AUGURI PIU' SINCERI E AFFETTUOSI DI BUONE FESTIVITA'. UN ABBRACCIO
    GIANNICOLA CECCAROSSI

    RispondiElimina
  22. Colgo l'occasione per farti gli auguri più fervidi per le prossime festività e per la tua incontenibile ed eccellente creatività intellettuale. Un caro saluto. Carmelo Consoli

    RispondiElimina
  23. Grazie al Professor Pardini per aver pubblicato su Leucade le intense note di Alfonso Angrisani intorno alla mia piccola silloge "Non uccidermi", grazie a tutti coloro che, il 9 dicembre appena trascorso, ne hanno reso la presentazione a Roma presso l'Enoteca Letteraria un evento memorabile sotto tutti gli aspetti.
    Un abbraccio affettuoso a tutti con l'augurio di uno splendido 2018.

    Maddalena Leali

    RispondiElimina
  24. Carissimo Professore,
    sto lavorando ad una nota critica su una sua opera. Le assicuro che non è semplice: sto leggendo le sue stupende poesie.
    La ringrazio e le porgo i migliori auguri di buon Natale
    Marisa Cossu, collaboratrice di Leucade.

    RispondiElimina
  25. UN CARO AUGURIO PER UN FELICE NATALE E UN PROSPERO 2018
    Sandra Carresi

    RispondiElimina
  26. Unisco alle parole del racconto anche il mio personale Buon Natale a tutti i lettori di Leucade.
    Edda Conte

    RispondiElimina
  27. Buon Natale a tutti gli abitanti dell'isola
    Paolo Bassani

    RispondiElimina
  28. BUON NATALE
    Valeria Serofilli

    RispondiElimina
  29. Buon Natale a te Nazario e a tutta l'isola di Lèucade
    Lino D'Amico

    RispondiElimina
  30. Carissimo Prof. Pardini, fra pochi giorni sarà Natale e voglio augurare a Lei e ai Suoi cari tanta serenità e letizia. I giorni a venire ci condurranno alla fine dell'anno per cui Le auguro anche tanta salute per affrontare con entusiasmo i nuovi impegni che sicuramente l'attendono, dato che so già che la Sua creatività non Le permetterà di annoiarsi e la Sua generosa penna sarà la gioia di tutti quelli che, come me, La seguono con grande stima.

    Un abbraccio al cuore

    Loretta Stefoni

    RispondiElimina
  31. Desidero fare gli Auguri a tutti gli amici di Leucade con parole forse dure ma, in queste, cerco e trovo l'amore che non può morire.
    Ti abbraccio e spero di sentirti al telefono. Un bacione grandissimo. Buon Natale, caro, caro amico.


    Tua amica Patty





    Qualcuno tocchi Caino



    Abbiamo un mondo che ci frana addosso.
    Auguri!
    Auguri con le stelle di Natale
    auguri con il cuore e quale cuore ?
    Il nostro che si tace sanguinando
    nell’impotenza di fronte alle leggi
    che i crimini proteggono!
    15 Dicembre 2017: un “padre”, uno dei tanti
    il sesso se lo prende da sua figlia,
    da altre figlie nei paesi dove
    le bimbe sono merce a pagamento.
    Stuprate ovunque come qui, con l’albero
    che luce alla finestra e i canti belli.
    Ma quale poesia si sente dentro
    in un Natale come un altro. I buoni
    cullati dalle proprie pene a stringersi
    idee e fatti; i fatti sono questi.
    Qualcuno tocchi Caino! Lo tocchi
    alle rotonde dove anime sfatte
    non hanno corpi, già venduti altrove;
    e tutti sanno, tutti .
    Non tocchi Abele, Caino o la storia
    è sempre quella. Chi non ha vissuto
    non sa l’orrore di una mano a pelle,
    della saliva l’acre odore sceso
    sulle gambe. Non sa.
    Per un abbraccio dato mille spine
    si conficcano a fior di dita. Auguri!
    Bambini negli asili e nelle chiese,
    nella case omertose
    luoghi dove esser sicuri è normale
    là dove sull’amore trionfa il male.
    Auguri, sì auguri per Natale:
    che il grido salga al Cielo
    si inondi per le strade sui sagrati
    e siano forti le preghiere al Padre.
    Giustizia!
    Caino, e sia la vita. Il mondo frana.

    RispondiElimina
  32. Carissimi Amici,
    ci apprestiamo ad allestire 'il copione' di un altro Natale. I ricordi, puledri imbizzarriti, non danno tregua. E' esistito il Natale della Nascita, della preghiera, della pace.
    Maria Rizzi

    RispondiElimina
  33. Gentile Nazario, con questa mia voglio farti i migliori auguri di Buone feste, nella gioia e nella tranquillità, che sono i veri valori della vita. Con stima e affetto,
    Marzia Serpi.

    RispondiElimina
  34. Sono a lei per augurarle la letizia del Natale e la possibilità di godere di un Anno Nuovo ricco di promesse.

    Un saluto colmo di gratitudine da
    Mariagrazia Carraroli

    RispondiElimina
  35. Ora che finalmente comincio a percepire i sentori (e gli aromi) del Natale, auguro feste serene e sentimenti di gioia a Nazario, agli amici e ai frequentatori di Lèucade.
    E che la vita sempre rinnovata continui ad accendere i nostri cuori!

    Pasquale Balestriere

    RispondiElimina
  36. Auguri e Buon anno al PROF. Nazario e alla sua isola
    Anna Vincitorio

    RispondiElimina
  37. Grazie infinite, unitamente all'augurio per uno sereno Natale e uno splendido 2018.
    Con stima
    Maddalena Leali

    RispondiElimina
  38. Carissimo Nazario a seguito del nostro colloquio telefonico ti aggiungo un mio messaggio d'auguri con le parole del cuore. Un grande abbraccio d'amichevole amore.
    Semper fidelis

    I giorni dell’attesa scivolano via
    e ci avviciniamo impreparati
    all’incontro con il mistero della Natività.
    Questa è la festa in cui ritorniamo
    ad essere fanciulli
    pronti ad emozionarci per un saluto,
    per un messaggio d’auguri, o per un regalo.
    Questo è il momento in cui riscopriamo noi stessi
    nel dialogo sensoriale
    con tutto quello che ci circonda
    e con Colui che ci guida.
    Questo è anche il periodo in cui, aprire le braccia
    per offrire il nostro cuore, non è solo un gesto
    ma una richiesta e un atto d’amore
    per aiutarci insieme a vincere
    la banalità del quotidiano,
    e rendere speciale un semplice saluto
    con il suono della voce e la luce di un sorriso.

    Caro Nazario, la tua energia poetica pregna d’umanità
    mi giunge e mi travolge con emozioni grandi e indimenticabili.

    Buon Natale di Gesù

    Francesco Casuscelli

    RispondiElimina
  39. Caro Nazario,

    Permettimi di mandarti un saluto, e un augurio per le feste che arrivano, con il miglior modo a noi concesso, cioè attraverso una poesia. Uno di questi giorni ci faremo una bella chiacchierata, per il momento l'abbraccio è virtuale, ma sentito!

    Sono qui, con voi,

    intanto Dio, o chi per lui

    rimane in panchina seguendo distrattamente il nostro gioco.

    Fosse per me, gliene direi quattro

    a quell’allenatore inutile

    però sono in campo a compiere il mio destino

    insieme a voi, giocando fino a sfinimento.

    Ho anche pensato, di traverso, di chiedere la sostituzione

    per sedermi in panchina e guardarvi senza correre

    ma sarebbe da vigliacchi lasciare agli altri il gioco

    e poi ci sono gli avversari

    quei folletti maligni che giocano a tradimento

    infidi divoratori di amore e serenità.

    Se mi sedessi ora, se smettessi di competere, di combattere, di giocare

    il male che non voglio farebbe festa

    e io non posso concederglielo.

    Guardo l’allenatore, così disinteressato a me

    così lontano

    e poi guardo gli avversari, guardo i compagni, guardo il campo, guardo...

    e capisco:

    il mio dovere è questo.

    Inutile chiedere, inutile sperare, inutile...

    giocherò la mia partita così com’è,

    consumerò le mie forze, tutte

    non resterà una sola goccia di sudore nel mio corpo.

    Dio? No, non è questo il punto.

    Io.

    Claudio Fiorentini

    RispondiElimina
  40. Che il tuo, che il vostro sia un Natale d’amore, e che l’Avvento e l’anno che viene siano per tutti, finalmente, portatori di un tempo nuovo.

    Un caro saluto anche da Maria.

    Per te un grande e interminabile (e inestricabile…) abbraccio da Umberto, tuo fratello.

    Umberto Vicaretti

    RispondiElimina
  41. Caro Nazario
    Invio a Luisella ed a te i nostri auguri più affettuosi e sinceri.
    Serenella ed Emanuele

    RispondiElimina
  42. Carissimo Nazario , nell'augurarti tanti cari auguri di Buon Natale e di un sereno Anno nuovo , ti invio queste tre poesie inedite che ritengo esprimano un saluto beneaugurale , in una visione più consapevole e accogliente della vita , in tutti i suoi aspetti . Riconoscere l'importanza dell' incontro e di una maggiore consapevolezza di se' e degli altri agevola un sentimento di rispetto e compassione per le debolezze nostre e altrui , un' accettazione dei nostri limiti , senza orgoglio o superbia .
    UN SINCERO ABBRACCIO .
    Nadia Chiaverini

    RispondiElimina
  43. Nazario mio, la tua Anima pura come quella di un fanciullo, il tuo essere sempre teso ad arco verso gli altri, rispecchiano l'essenza del Natale. Del saper nascere in amore per ognuno. Tu sei il Natale e puoi insegnarlo. Ti ringrazio con l'anima per ogni giorno che mi hai concesso di vivere su quest'isola con te e con tutti gli amici e ti auguro un tempo dolce di salute, armonia e luce.
    Maria Rizzi

    RispondiElimina
  44. Vorrei che il tuo Natale

    durasse un anno intero

    aprendoti il sentiero

    lontano da ogni Male.



    Buone feste e tanta serenità!



    Roberto Mestrone

    RispondiElimina
  45. Caro Nazario, Ti invio i migliori auguri di Buone Feste, unitamente a quattro racconti.

    Un caldo saluto.

    Pietro Rainero

    RispondiElimina
  46. Auguri a tutti da
    Anna Vincitorio

    RispondiElimina
  47. Caro Nazario,

    un sentito e gioioso augurio natalizio.

    Buon Natale e Buon Anno nel segno degli affetti, della salute, della creatività e attività letteraria.

    Silvia Venuti con cuore grato.

    RispondiElimina
  48. Carissimo Nazario ti giungano i miei personali auguri e quelli del direttivo della Camerata dei poeti per un sereno e gioioso Natale ed un felice anno nuovo con tanti ringraziamenti per la presenza del nostro antico cenacolo su Leucade. Un abbraccio. carmelo Consoli

    RispondiElimina
  49. Sei sempre un tesoro! Grazie dei graditissimi auguri, che ricambio di vero cuore. A te l'augurio per un Natale di gioia e un 2018 pieno di soddisfazioni.
    Un affettuoso abbraccio
    Rina Gambini

    RispondiElimina
  50. Carissimi tutti,
    un abbraccio natalizio con queste poesie ispirate dai concerti e dalla sacra rappresentazione vissute dai miei nipoti, e dal mio giardino d’Avvento. Spero vi siano gradite,

    Maria Luisa Toffanin

    I. INATTESO DIVINO DONO D’AVVENTO
    in concerti e sacra rappresentazione

    Musici di bianco vestiti
    in volo lieve di mani
    su angeliche note acerbe
    unico il battito dei cuori
    nell’innocente ora

    dilatata nell’immenso
    al canto di tenere voci altre
    in sacra rappresentazione
    – quasi pastori in attesa di Stella –
    fra corali gesti di alate creature.

    Quale segreta Luce
    riaccende l’intimo grigiore?

    Quale soffio-annuncio di Buono
    colma il vuoto dentro

    alle luminarie-illusioni
    all’oscuro deserto intorno?

    Inatteso divino dono oggi
    a San Domenico, a Selvazzano
    tuttinsieme come petali di Dio

    oh mia candida rosa di Natale
    devota all’Avvento!

    Santo Natale 2017
    Scuola media Cesarotti 16 e 21 dicembre
    Centro infanzia Maria Montessori 16dicembre
    Parrocchia di San Domenico

    II. SIETE VOI BAMBINI
    da una quarta rilettura del mio giardino d’Avvento

    Con rinnovato incanto rileggo
    il mio giardino d’Avvento.

    Siete voi bambini
    il candore verginale della rosa
    promessa di Luce nuova
    l’ardore del pungitopo offerta di bacche
    purpuree d’amore-sangue di spine
    la speranza del sempreverde
    risorgiva oltre ogni lacrima.

    Siete voi bambini musicanti
    gli angeli nunzianti l’Evento
    la stella brillante freccia alla grotta
    l’alba immacolata di un nuovo mondo
    gli astri in attesa da millenni
    discesi dal firmamento la Notte Santa.

    In voi tutta l’innocenza del creato
    riflessa nei vostri minuti gesti-suoni
    in voi la cuna immacolata
    ove la tenerezza di Dio s’incarna
    Bambino fra voi per noi
    smarriti per il sentiero dell’Avvento
    rinati ora al candore originario
    alle sacre note alle radiose voci
    ai floreali palpiti.

    Eco d’Eterno in voi
    nelle aiuole del mio intimo giardino.

    Santo Natale 2017

    RispondiElimina
  51. Carissimo Pardini,
    desidero inviare gli auguri agli amici di "Alla volta di Leucade" . Allego la pagina.
    Rinnovandoli a Lei e Famiglia, il mio abbraccio.
    Paolo Bassani

    RispondiElimina
  52. Chiar.mo Professore,
    Spero che Lei possa trascorrere delle serene festività natalizie e le faccio i migliori auguri in vista del nuovo anno. Nei primi mesi del 2018 sarà pubblicata una mia nuova plaquette: se mi fornisse un suo recapito, sarei lieto di inviarle una copia.
    Con affetto e stima,
    Mariano Menna

    RispondiElimina
  53. Carissimo Nazario,
    auguri a te e a tutti gli amici di Lèucade.
    Giovanni Bilotti

    RispondiElimina
  54. Gentile Professor Pardini,
    con molto piacere e riconoscenza le invio i miei più sentiti auguri di
    Buon Natale e di un sereno e gioioso 2018.
    Approfitto della circostanza per farle sapere che la mia raccolta di
    poesie Terre d'acqua, che lei ha molto cortesemente
    recensito, è appena stata pubblicata da Fara Editore. Naturalmente il
    libro porta la sua bella nota di lettura.
    Grazie molte ancora e saluti cari.
    Donatella Nardin

    RispondiElimina
  55. Carissimo Nazario, tu tra le foreste del bene, cavaliere errante con lance di versi, col tuo cuore profumato, stacci vicino!. Ti giungano su girasoli luminosi i miei auguri più cari, Carmen Moscariello

    RispondiElimina
  56. Tantissimi auguri, caro Nazario a te e ai tuoi cari e a Lèucade. Buon Natale e grazie di esserci.

    Sonia Giovannetti

    RispondiElimina
  57. AUGURI DA
    DANIELA QUIETI

    RispondiElimina
  58. Gent. mo Dr Pardini,

    auguri di Buon Natale e di un Sereno e proficuo Nuovo Anno .
    Prof. Angelo Mancini

    RispondiElimina
  59. Cari amici, vi mando i miei più cari auguri di Buon Natale e di sereno Anno Nuovo, quest'anno un pò in ritardo rispetto al consueto, ma sempre dal profondo del cuore.
    Buone Feste e mille cose belle a tutti!
    Vi abbraccio forte
    Paolo Buzzacconi

    RispondiElimina
  60. sinceri e affettuosissimi auguri di Buon Natale. Un grande abbraccio prof. pardini
    Emanuele Aloisi

    RispondiElimina
  61. Giusy Frisina,
    AUGURI a Lèucade

    RispondiElimina
  62. Buonasera Professor Pardini,
    i miei più cordiali auguri di sereno Natale e di buone Feste per un prospero Anno Nuovo.

    Emanuele Marcuccio

    RispondiElimina
  63. Tantissimi auguri di buon Natale a tutti un abbraccio grande e a presto Diego Romeo

    RispondiElimina
  64. Carissimo Pa',

    eccome te capisco (er fatto de 'sta 'mpicciato...).

    Pensa che io invece rimedio solo oggi (26)...sperando che la dimenticanza sia perdonata dalla vostra benevolenza: e allora auguri a tutti, per questi giorni di festa e per un 2018 artisticamente ricco di soddisfazioni.

    Alfonso Angrisani

    RispondiElimina
  65. A Voi tutti gli auguri per un Anno ricco di buona salute e prosperità.

    Nicola Zitelli

    RispondiElimina
  66. Caro Paolo, come te, in ritardo trasmetto gli auguri per le prossime feste. Mi scuso con te e con tutti colo che ci leggono ma molteplici problemi famigliari mi hanno molto distratto. Un periodaccio che auspico presto possa passare. Comunque sia, spero accettiate lo stesso gli auguri per un nuovo sereno anno!

    Se proprio di ritardo vuoi parlare,
    ti batto come fossi un esordiente,
    e, come te, si vuota la mia mente,
    quand'è che al dì ...non vedo l'albeggiare.

    Così, la testa, fa la prepotente,
    confonde la mia voglia d'augurare
    le buone feste. Non vorrei sbagliare:
    meglio piuttosto...oppur piuttosto niente?

    È un dubbio che mi mette malumore,
    sento un disagio e, allora, vuoi o non vuoi...
    la testa cede posto e avanza il cuore...

    così i miei amici tornano gli eroi
    ai quali voglio dimostrare amore:
    E allora buone feste a tutti voi!!!
    Giuseppe Vultaggio


    RispondiElimina
  67. Mio caro Nazario, come stai?

    Con un Grande abbraccio ti voglio augurare un Buon Anno.

    Non so ancora quando riprenderò con l'isola... ma ti farò sapere.

    Bacioni

    Giorgia Catalano


    RispondiElimina
  68. Gentilissimo Nazario,

    con gli Auguri di Buon Anno e di ogni bene a Te e famiglia invio i disegni e le foto dell'Istituto Comprensivo di Monzone in Lunigiana dove mi sono recata per un bellissimo Laboratorio di Poesia!

    Con amicizia

    Donatella Zanello

    RispondiElimina
  69. Finalmente mi hanno sistemato il computer e posso inviare un sincero augurio di un anno nuovo all'insegna della serenità e della fraterna amicizia.

    Un abbraccio caloroso

    Luisa Martiniello

    RispondiElimina
  70. Nazario carissimo,

    ... auguro a te e famiglia un nuovo
    anno ricco di esperienze positive e, possibilmente, anche di salute e di
    soddisfazioni.
    Alda Magnani

    RispondiElimina