venerdì 22 gennaio 2016

SERENELLA MENICHETTI: "INEDITI"


Serenella Menichetti collaboratrice di Lèucade





ESSENZA

Né treno, né scarpe per il tuo viaggio.
Scenderai, scalza,
gradini di ferite lastricati.
Franeranno i tuoi castelli di sabbia
d' effimeri granelli costruiti.
Senza una briciola di rimpianto
brucerai ogni maschera.
E quando nuda, ti specchierai nel mare,
Ti scoprirai bella, come mai sei stata.
Fili d'oro e di sole, ed alghe di speranza
t'adorneranno il corpo ed i capelli.
Affonderai nella creta le dita
per rimodellare i tuoi ideali.
Ti lascerai trasportare
nell'infinitezza dell'universo
dalle note della musica dell'essere.
Scalerai la grande sequoia
fino al ramo che rasenta l'azzurro.
E tra mani tremanti e disadorne
l'essenza della tua vita:stringerai!

Serenella Menichetti




SASSI

Come sassi, rotolano le parole
intorno.
Poi si fanno roccia aguzza....
E mi perdo nel caos della mente
in dolente scricchiolio d'ali
e stupro d'incanto.
Anelo silenzi impercettibili
come piume d'uccelli lievi.
Cerco nella solitudine
il tintinnio della goccia che cade.
Il sospiro della foglia in volo.
Il sordo tonfo, in mare d'aghi
della pina, che al suolo
il suo ciclo interrompe.

Inseguo il canto del vento
e del mare la musica.
E nella sinfonia dell'onda
sempre riaffioro.

Serenella Menichetti




7 commenti:

  1. Ringrazio il Professor Pardini per la sua sempre cordiale accoglienza.
    Serenella Menichetti.

    RispondiElimina
  2. Grazie caro Maurizio!
    Serenella.

    RispondiElimina
  3. La tua poesia illumina la vita.
    Claudio Vicario

    RispondiElimina
  4. Grazie Claudio!
    Serenella.

    RispondiElimina
  5. Affondare " nella creta le dita per rimodellare i tuoi ideali" mentre si scala"la grande sequoia/senza una briciola di rimpianto" è l'accorato suggerimento che la Poetessa ci offre in questi versi trasparenti, ricchi di metafore, delicati nelle immagini. Autentici, tanto da farci sembrare invitante questo suo percorso da compiere però scalzi scendendo "gradini di ferite lastricati".
    Grazie Serenella per la forza racchiusa nei tuoi versi di grande bellezza.

    Annalisa Rodeghiero

    RispondiElimina
  6. Grazie s te Annalisa dell'attenzione.
    Un caro saluto.
    Serenella.

    RispondiElimina