mercoledì 27 giugno 2012

Tre poesie inedite di Sandra Evangelisti


LA  DIMORA DEL TEMPO SOSPESO

Da questa solitudine
raggio di luce,
natura senza incensi
né veli
Posso annegare
Nel buio

Guardare
in fondo,
alla sperduta origine

Andare
sotto
l’apparenza



VALLE

Nella consueta
valle del tempo
trovo  risposta
Dove pensavo
ci fossero angeli,
 ora vivo



IL TEMPO

Alla dimora
del tempo sospeso,
stagione di frutta
e di viole
Di annunci,
farfalle
falene
inattese
  
Sandra Evangelisti  (inediti)




Sandra Evangelisti è nata nel 1964 a Forlì, città in cui vive e lavora.
Dopo gli studi classici, si è laureata in giurisprudenza presso l’Università di Bologna.
Scrive versi fin dai tempi del liceo. Nel marzo 2008 pubblica la prima raccolta di poesie Lascio al mio uomo per la Midgard Editrice di Perugia, una plaquette di diciannove liriche dedicate all'amore. Nel dicembre 2008 viene pubblicata L’ora di mezzo dalle Edizioni del Leone di Venezia. Escono poi nel 2010 Intanto tutto procede con prefazione di Paolo Ruffilli e nel 2011 Diario minimo con prefazione di Patrizia Riscica, sempre per la stessa casa editrice. Ultima recente pubblicazione è Cuore contrappunto, Edizioni del Leone, 2012,con prefazione di Patrizia Garofalo.
E’ collaboratrice del portale di arte e letteratura contemporanea  “Lankelot”.

2 commenti:

  1. questa poetessa ha davvero un bel tocco di ala e di parola. Complimenti!!!

    RispondiElimina